Storia

Da “Gruppo Anziani di Nonantola” a “La Clessidra”

Un po’ di Storia…

A Nonantola gruppi di anziani si riuniscono fin dal 1978. Sono soprattutto donne che sentono il bisogno di … stare insieme, chiacchierare, lavorare con i ferri o all’uncinetto e si incontrano in ambienti di fortuna messi a disposizione dal Comune o da altre organizzazioni del paese.

L’esiguo gruppo iniziale aumenta, aderiscono anche uomini, si forma il “Gruppo Anziani”.
Nascono altre esigenze, si vuole tener vivi i vecchi mestieri che vanno scomparendo e farli conoscere alle nuove generazioni: la filatura della canapa, la realizzazione delle sporte di pavera. Gli uomini, in accordo con l’Amministrazione Comunale, dal 1980 offrono gratuitamente il loro tempo libero per lavori di pubblica utilità e realizzano diverse opere, fra cui il Parco della Pace e la costruzione del campo scuola di educazione stradale.

Nel Dicembre del 1984 l’Amministrazione Comunale è in grado di offrire al “Gruppo Anziani” la sede di Piazza Liberazione. In occasione della prima assemblea dei soci viene eletto il Comitato di Gestione del “Gruppo Anziani”, composto da 27 membri e suddiviso in commissioni di lavoro per ogni branca di attività, coordinate da una Direzione Operativa.
L’impostazione che questo organo applica è quella che porta alla costituzione del Centro Sociale e ad un assetto tuttora in essere e funzionale.

Il Centro Sociale Ricreativo Culturale
autogestito dagli Anziani di Nonantola
si costituisce legalmente il 27 Novembre 1986

Nell’aprile 1999 l’assemblea dei soci delibera l’acquisto della sede di

Viale Rimembranze.